Aretha Franklin, la Regina del soul che merita molto 'respect' (1 / 11)

Aretha Franklin, la Regina del soul che merita molto 'respect'

La Regina del soul, così come venne battezzata all'inizio della sua carriera, era nata a Memphis il 25 marzo 1942. Figlia di un predicatore battista e di una cantante gospel, Aretha Franklin ha cominciato a muovere i suoi primi passi nel mondo della musica proprio accompagnando con la sua voce le predicazioni del padre: le etichette si accorsero ben presto del suo talento e cominciarono a litigarsela. Alla fine, la cantante - appena diciottenne - decise di firmare per la Columbia.

Le canzoni che Aretha incideva per l'etichetta, però, non valorizzavano completamente la sua voce: nel 1967 la cantante decise dunque di passare all'Atlantic Records, l'etichetta che la fa imporre definitivamente come "Regina del soul" grazie a hit come "I never loved a man (The way I love you)", "Respect", "Baby I love you" e "Think".

Aretha Franklin è stata la prima donna a entrare a far parte della Rock and Roll Hall of Fame, nel 1987. Nel corso della sua carriera fino ad oggi, la cantante ha pubblicato 41 album in studio, raggiungendo otto volte il primo posto della classifica r&b dei dischi più venduti negli Stati Uniti: il primo ("Songs of faith") è uscito nel 1956, l'ultimo ("Aretha Franklin sings the great diva classics") è uscito nel 2014.

Una curiosità: Aretha Franklin ha vinto ben 21 Grammy Awards, otto dei quali vinti consecutivamente tra il 1968 e il 1975, tanto che in quel periodo il premio veniva chiamato "The Aretha Award".

Nelle pagine a seguire, vi proponiamo alcune delle canzoni che hanno contribuito a far diventare Aretha Franklin l'indiscussa "Regina del soul" che, purtroppo, ci ha lasciato il 16 agosto 2018: buon ascolto!

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.