Arisa, il nuovo singolo 'Ho perso il mio amore': l'ascolto di Rockol

Arisa, il nuovo singolo 'Ho perso il mio amore': l'ascolto di Rockol

Dopo aver duettato con Tricarico in "Una cantante di musica leggera" e con J-Ax e Fedez in "Meglio tardi che noi", Arisa torna a segnalarsi al pubblico con un nuovo singolo, stavolta inciso in veste solista. Il brano si intitola "Ho perso il mio amore" e lo si può ascoltare da oggi, venerdì 17 marzo.

In questa nuova canzone, la cantante dà voce ad una donna che ha perso il suo amore e prova a ritrovarlo: "Fate girare la voce, scrivete sui muri, mettete cartelli per strada. E se non basta la Terra, allora andate fino alla luna", canta lei nella prima strofa, accompagnata da alcune note di pianoforte.

Prodotto e arrangiato da Fabio Gargiulo (già tra gli autori di "Nessun grado di separazione" di Francesca Michielin), il brano è stato scritto e composto da Cheope, Federica Abbate e Giuseppe Anastasi. Anastasi, come noto, è l'autore storico di Arisa: le hit delle cantante portano tutte la sua firma, da "Sincerità a "Controvento". Davide Rossi, violinista e produttore discografico torinese, già collaboratore di - tra gli altri - Goldfrapp, Coldplay, Elisa e Vasco Rossi, ha invece curato la sezione degli archi, che nel ritornello di "Ho perso il mio amore" vanno ad unirsi al pianoforte nell'accompagnare la voce di Arisa: "Quando la notte è più lunga di qualsiasi giorno, quando la fine del mondo sai già come va. Quando anche il 15 agosto è arrivato l'inverno e anche il cuore si arrende e non crede al ritorno, perché ho perso il mio amore per te", canta lei con una voce cristallina, limpidissima.

"Ho perso il mio amore" è una ballata che Arisa interpreta con la stessa eleganza e la stessa classe con cui ha interpretato, in passato, brani come - solo per citarne alcuni - "La notte", "Meraviglioso amore mio" e "Guardando il cielo". E che conferma che quando Arisa canta le canzoni giuste, non ce n'è davvero per nessuno.

Il brano esce per l'etichetta Borsi Records, nata a Modena pochi anni fa "con lo scopo di produrre e promuovere il progetto musicale di nuovi talenti" - si legge dal sito ufficiale dell'etichetta - e di "valorizzare ogni singolo artista, rispettando la sua indipendenza e coinvolgendolo nei processi decisionali". Oltre ad uscire come singolo digitale, "Ho perso il mio amore" raggiunge il mercato anche sotto forma di 45 giri in edizione limitata (sul lato b c'è la versione acustica): il 45 giri uscirà il 14 aprile in esclusiva su Music First, ma è già possibile preordinarlo.

La canzone fa parte della colonna sonora del film "La verità, vi spiego, sull'amore" di Max Croci, già regista di "Poli opposti" (2015) e "Al posto tuo" (2016). La pellicola arriverà nelle sale cinematografiche il prossimo 30 marzo ed è una commedia ispirata all'omonimo libro di Enrica Tesio e al blog di quest'ultima, "TiAsmo": tra gli attori ci sono Ambra Angiolini, Carolina Crescentini, Massimo Poggio, Edoardo Pesce, Giuliana De Sio, Pia Engleberth e la stessa Arisa, che compare per un cameo. Di seguito, il trailer e il video ufficiale.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.