Beatles, Stones, Zeppelin, Hendrix, Pink Floyd e gli altri: 11 stroncature incredibili (2 / 13)

Scripta manent: nella storia del rock sono stati diversi i critici a prendere degli abbagli clamorosi scambiando capolavori per ciarpame. Ecco i casi più eclatanti...
Beatles, Stones, Zeppelin, Hendrix, Pink Floyd e gli altri: 11 stroncature incredibili

Il "white album" dei Beatles è considerato praticamente all'unanimità un capolavoro: complesso eppure estremamente immediato, ricco di sfumature, punto di incontro tra mainstream e sperimentazione, "The Beatles" sta ai Fab Four come "Il giudizio universale" sta a Michelangelo. Eppure, al tempo della sua pubblicazione, non tutti ne intuirono le potenzialità: il critico del New York Times Nik Cohn lo definì "noioso oltre ogni immaginazione", con una buona metà delle canzoni presenti in scaletta "profondamente mediocri".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.