Fiorella Mannoia - Corriere della Sera: facciamoci qualche domanda…

Fiorella Mannoia - Corriere della Sera: facciamoci qualche domanda…

Della questione di cui stiamo per (ri)parlare siete probabilmente già informati, perché negli ultimi due/tre giorni è dilagata a macchia d'olio sui media, giornali e social: comunque, se volete un riassunto dei puri fatti lo trovate qui.
La mia opinione sulle modalità con cui Fiorella Mannoia ha reagito a quello che ha considerato un attacco, o comunque uno sgarbo, o comunque un dispetto, non è di alcuna importanza; se volete leggere uno scambio di idee in proposito, lo potete trovare qui.
Ma adesso, anche dopo aver discusso ieri con un paio di colleghi di questa vicenda dalla quale tutti i coinvolti escono (secondo me) maluccio, vorrei provare a farmi qualche domanda, anzi una domanda sola che se ne porta dietro un po' d'altre. Ed è questa:
"Se la lettera pubblicata dal Corriere della Sera, e anche da Corriere.it, l'avessi ricevuta tu a Rockol, che ne avresti fatto?".
Bella domanda, mi rispondo da solo. E provo a riflettere.


Prima di tutto penso che mi sarei chiesto dove e quando, con precisione, si sono svolti i fatti di cui riferisce nella sua lettera (o email?) il signor Carlo Quadrelli. E, con l'aiuto del calendario dei concerti del 2016 di Fiorella Mannoia, avrei concluso che molto probabilmente qui si tratta di un concerto tenuto il 6 agosto del 2016 a Villa Bertelli, Forte dei Marmi (il tour dedicato a Lucio Dalla, "A te") - Mannoia si era esibita a Vila Bertelli anche l'anno precedente, il 17 agosto del 2015.
Il Corriere della Sera ha pubblicato la lettera pochi giorni fa, quindi presumo l'abbia ricevuta verso la fine di febbraio. Ebbene, ricevendo alla fine di febbraio una lettera che fa riferimento a un episodio avvenuto sette mesi prima, mi sarei chiesto che cosa ha spinto il signor Carlo Quadrelli a impugnare la penna, o la tastiera, per raccontare al mondo la propria delusione di sette mesi prima.
Un indizio lo dà la stessa lettera, quando il suo firmatario dice di essere contento che la Mannoia non abbia vinto il Festival di Sanremo: vuol dire che la lettera è stata sicuramente scritta e inviata dopo il 12 febbraio 2017. Che sarà successo? Forse il signor Carlo Quadrelli avrà visto la Mannoia ospite di qualche programma televisivo, o ne avrà sentito la canzone in radio, e questo gli avrà fatto rivivere l'enorme delusione patita la sera del 6 agosto…
Ma chi è il signor Carlo Quadrelli?


Anche questo mi sarei domandato, se avessi ricevuto a Rockol la lettera ricevuta dal Corriere della Sera. E magari avrei guardato sul retro della busta se ci fosse indicato l'indirizzo del mittente, o avrei risposto all'indirizzo dal quale è stata spedita l'email, chiedendo più informazioni: così, per approfondire un po' la questione.
Dato che la lettera non l'abbiamo ricevuta qui a Rockol, quel che posso fare, da curioso, è solo cercare tracce di un signor Carlo Quadrelli a Forte dei Marmi. E trovarne: perché un signor Carlo Quadrelli a Forte dei Marmi c'è proprio, c'è davvero. Non lo si trova sulle Pagine Bianche, del resto ormai chi usa più un telefono fisso?, ma usando Google si scopre, guarda caso, che un Carlo Quadrelli (sarà un omonimo o sarà proprio lui?) nel 2013 era componente della segreteria dell'Unione comunale del PD di Forte dei Marmi. Ma, ancora più interessante, che un Carlo Quadrelli - probabilmente lo stesso Carlo Quadrelli - è stato per parecchi anni il Presidente del Consiglio di Amministrazione di Villa Bertelli, la struttura che ha ospitato il 6 agosto il concerto di Fiorella Mannoia; nel 2013 è stato sostituito in quel ruolo da Carlo Fontana, giornalista nella segreteria di redazione del TG2 RAI.
Ammesso che il Carlo Quadrelli che ha scritto al Corriere della Sera sia proprio l'ex Presidente del Consiglio di Amministrazione di Villa Bertelli, via: vi pare possibile che un ex Presidente non sia invitato a un concerto organizzato dalla Fondazione che ha presieduto, e sia costretto a rimanere fuori "tra il pubblico non pagante"? O forse era già uscito, prima della fine del concerto, ed è stato solo testimone dei fatti? O non è che forse avesse fatto una promessa a un gruppo di persone ("vi faccio salutare Fiorella Mannoia") e non gli sia stato possibile mantenerla, e si sa indispettito per quello? Di ipotesi se ne possono fare decine...


Insomma: senza voler istituire un processo, se avessi ricevuto io quella lettera firmata Carlo Quadrelli - che poi potrebbe non essere quel Carlo Quadrelli, ma un omonimo, o essere qualcuno che ha usato il nome Carlo Quadrelli per non usare il suo, o per fare un dispetto a quel Carlo Quadrelli di Forte dei Marmi - insomma, se l'avessi ricevuta io, quella lettera, avrei cercato di saperne di più, prima di pubblicarla. Magari cercando di rintracciare il mittente via Facebook - perché su Facebook c'è, un Carlo Quadrelli di Forte dei Marmi. Sarà lui o non sarà lui?


Franco Zanetti

Scheda artista Tour&Concerti Testi
17 ago
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.