I Pearl Jam devolvono in beneficenza il ricavato delle vendite sul loro sito

I Pearl Jam devolvono in beneficenza il ricavato delle vendite sul loro sito

Secondo The Pulse Of Radio, i Pearl Jam devolveranno in beneficenza a favore del Planned Parenthood Federation Of America l’intero ammontare dei proventi ricavati dalla vendita, sul loro sito ufficiale della band, delle T-shirt e il 25% del ricavato degli altri articoli in vendita.

 

L'obiettivo è quello di contribuire a garantire assistenza sanitaria uguale per tutti, in particolare negli stati dove le cliniche sono state o potrebbero essere chiuse. La band sta inoltre donando parte del ricavato anche a Planned Parenthood Global che supporta l’assistenza sanitaria in Africa e in America Latina.

 

Ha dichiarato Jeff Ament: "Abbiamo pensato di fare qualcosa per aiutare quando abbiamo sentito che si parlava di tagliare i costi della sanità e la chiusura di alcune delle cliniche più isolate che porta le donne a dover guidare centinaia di miglia per avere assistenza sanitaria. Planned Parenthood è minacciato dai tagli massicci ed è più importante che mai mostrare il nostro sostegno a una delle nostre organizzazioni preferite".

 

Similmente anche i Panic! At The Disco hanno realizzato una T-shirt i cui proventi andranno a sostenere il Planned Parenthood. Il cantante Brendon Urie dice: "Abbiamo fatto queste magliette per dimostrare il nostro amore e la nostra ammirazione per una causa che offre aiuto a tante persone, oltre 2.7 milioni di donne e uomini. Ci rifiutiamo di cedere alle intimidazioni o alle minacce. E’ davvero il minimo che possiamo fare."

 

Planned Parenthood è un'organizzazione che si batte negli Stati Uniti in favore della legislazione abortista, dell'educazione sessuale, dell'accesso a certi servizi medici anche contrastando la libertà all'obiezione di coscienza.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.