Airbnb si dà alla musica: arrivano le Music Experiences a New York, Londra, Barcellona, Parigi e Firenze

Airbnb si dà alla musica: arrivano le Music Experiences a New York, Londra, Barcellona, Parigi e Firenze

Dopo aver rivoluzionato il modo di viaggiare, Airbnb, la startup nata per mettere a disposizione appartamenti privati ai turisti di passaggio oggi valutata 30 miliardi di dollari, ha deciso di allargare il proprio business al mondo della musica.

La società con quartier generale a San Francisco sta infatti lanciando il programma Music Experiences, serie di inziative che il colosso del turismo peer to peer ha attivato per il momento solo nelle città di Londra, Los Angeles, San Francisco, Barcellona, Nairobi, Città del Capo, Detroit, Miami, Parigi, L'Avana, Tokyo, Firenze (indicata a questo indirizzo) e Seul: gli iscritti alla piattaforma avranno l'opportunità - oltre ovviamente che di soggiornare in una delle città indicate - di assistere a spettacoli dal vivo (anche sold out) e di particolari tour musicali per le stesse metropoli con delle guide d'eccezione. Per esempio, a Detroit a introdurre i turisti alle bellezze (musicali) della Motor City sarà - nel corso di un tour di due giorni - Kenny Olson, chitarrista in passato al lavoro con Kid Rock, Aerosmith, Metallica e Paul Rodgers, mentre a Londra un esponente locale della scena electro-rap sotterranea condurrà gli interessati alla scoperta delle novità più interessanti del club con un "Grime Scout" della durata di tre giorni: il prezzo per i due pacchetti è, rispettivamente, di 380 e 230 dollari.

Partner dell'iniziativa sarà Sofar Sound, brand londinese inizialmente specializzato nell'organizzazione di eventi speciali - home concert compresi - che negli ultimi anni ha curato l'allestimento di spettacoli dal vivo di - tra gli altri - Bastille, Hozier, James Bay, George Ezra, Leon Bridges e Karen O.

Dall'archivio di Rockol - La dura vita della star: quando chi sta sul palco diventa un bersaglio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.