Father John Misty e il sesso con Taylor Swift in realtà virtuale: ascolta la nuova canzone 'Total entertainment forever'

Father John Misty e il sesso con Taylor Swift in realtà virtuale: ascolta la nuova canzone 'Total entertainment forever'

Negli ultimi tempi, Father John Misty è stato in qualche modo "attratto" da Taylor Swift: nel 2015 ha realizzato una cover di "Blank space", una canzone della popstar americana già coverizzata da Ryan Adams e nel 2016 è andato pure a sentire Taylor Swift in concerto, a Melbourne (in quell'occasione ingoiò una pillola di LSD: "Ho seguito il concerto come una ragazzina di 18 anni"). Ora, da parte del cantautore, arriva un nuovo atto di "venerazione" per Taylor Swift.

Father John Misty ha appena pubblicato uno dei brani che saranno contenuti all'interno del suo nuovo album in studio, "Pure comedy", in uscita ad aprile. La canzone si intitola "Total entertainment forever" e nella prima strofa il cantautore parla di sesso in realtà virtuale con Taylor Swift.

I versi in questione fanno: "Bedding Taylor Swift every night in the Oculus Rift / after mister and the missus finish dinner and the dishes".

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.