NEWS   |   Pop/Rock / 01/03/2019

Justin Bieber, da 'Baby' ai guai: la sua storia in 10 canzoni (1 / 11)

Justin Bieber, da 'Baby' ai guai: la sua storia in 10 canzoni

Quando scalava le classifiche di mezzo mondo con "Baby", nel 2009, Justin Bieber aveva appena 16 anni e veniva incensato come l'unico vero erede di Michael Jackson. Oggi, il cantante canadese di anni ne compie 25: e anche se, alla fine, non si è rivelato come il vero erede del Re del Pop (almeno dal punto di vista artistico), Bieber è riuscito comunque a guadagnarsi un posto importante nella rosa delle popstar più influenti del mondo.

Partito dai primi video pubblicati su YouTube, quelli che attirarono l'attenzione del talent scout Scooter Braun (suo attuale manager), che gli fece firmare un contratto discografico con Island Records, in meno di dieci anni di carriera Justin Bieber ha venduto oltre 100 milioni di dischi in tutto il mondo: la rivista Forbes lo ha inserito più volte nella classifica delle celebrità più influenti a livello mondiale e i suoi video, e Bieber è addirittura diventato il primo artista i cui video hanno superato i 10 miliardi di visualizzazioni su Vevo.

Certo, in questi (quasi) dieci anni di carriera non sono mancate alcune cadute. Le bravate lo hanno addirittura portato in carcere, nel 2015, per guida in stato d'ebbrezza. E poi le risse, i festini, gli stupefacenti ritrovati nel tour bus dalle forze dell'ordine. Nell'autunno del 2015 Bieber ha raccontato la sua "vita spericolata" in un disco, "Purpose", che sembra quasi una lunga confessione: "My life is a movie and everyone's watching", "La mia vita è un film e tutti lo stanno guardando", canta in una delle canzoni del disco. In questa gallery ripercorriamo allora la storia della popstar, dagli esordi fino ad oggi: buona visione!