Usa, settimana record per Universal

La divisione discografica del gruppo Vivendi, Universal Music, ha toccato questa settimana il suo picco storico in termini di quota di mercato negli Stati Uniti, accaparrandosi ben il 43 % dei dischi presenti nelle “charts”. Al risultato record hanno contribuito principalmente il nuovo album di Eminem e gli ultimi dischi di Shania Twain e della stella del country Toby Keith, piazzatisi rispettivamente nelle prime tre posizioni dell’ultima classifica Usa (vedi News).
“E’ una cosa divertente, ma si tratta solo di un momento”, ha dichiarato il presidente di Universal Doug Morris al New York Post. “E’ la nostra migliore settimana di sempre, ma sarà impossibile in futuro far meglio del 43 %”. Il numero uno della casa discografica attribuisce i recenti risultati positivi della major (utile operativo in crescita da 5 a 38 milioni di dollari tra il terzo trimestre 2003 e lo stesso periodo del 2004) alla politica adottata per ridurre i costi di esercizio: “Abbiamo fatto dei tagli, è vero, ma senza intaccare la parte creativa dell’azienda”, ha detto Morris al "Post".
Music Biz Cafe, parla Roberto Razzini (Warner Chappell Music Italia)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.