Bruce Springsteen e la sua chitarra, una Fender Esquire degli anni cinquanta

Bruce Springsteen e la sua chitarra, una Fender Esquire degli anni cinquanta

Il sito della Fender racconta la storia di uno degli strumenti più riconoscibili nel mondo, la Fender Esquire del 1950 di Bruce Springsteen. Potrebbe sembrare roba da poco, con quella verniciatura butterscotch blonde trasparente e il battipenna nero, ma questa chitarra è oltremodo iconica. La Fender Esquire è sempre stata al fianco di Springsteen nel corso della sua ascesa al vertice del successo, l’ha suonata sia in studio che sui palchi di tutto il mondo. E’ inoltre immortalata sulle copertine di alcuni suoi album come “Born to run”, “Wrecking ball” e “Human touch”.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/_FZizDehuJlgXQMCZxO_sSRQ1vM=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Fborn-to-run-bruce-springsteen.jpg

La Fender produsse la Esquire nel 1950. I tecnici di Springsteen dicono che il suo modello è del 1953 o del '54. Poco dopo aver firmato il contratto con la Columbia Records nel 1972, Springsteen trovò questo strumento in un negozio di chitarre del New Jersey di proprietà di Phil Petillo.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/8SAqdUp7jcqu7VVmH1dsnV0kTb8=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Fbruce-springsteen-releases-wrecking-ball-tracklisting-and-new-single%2520%281%29.jpg

In una intervista con la Rock’n’Roll Hall of Fame Bruce Springsteen disse al proposito: "Volevo una Telecaster perché suonavo una Telecaster sin da quando ero più giovane. Ne avevo trovata una da qualche parte. Jeff Beck era uno dei miei grandi eroi della chitarra e credo che anche Pete Townshend ne suonò una negli Who per un po’. Quella chitarra era adatta per suonare musica soul come quella di Steve Cropper e James Burton e andava bene anche per la musica rock alla Jeff Beck. Era uno strumento versatile e leggero. Non suonavo più heavy rock and roll. Stavo suonando qualcosa che era più vicino alla musica soul, così volevo una chitarra che avesse quel feeling".

Con un corpo Telecaster e un manico Esquire, la chitarra aveva subito notevoli modifiche nel corso del tempo quando Bruce Springsteen ne venne in possesso per 180 dollari. Secondo la leggenda, originariamente apparteneva a un’etichetta discografica ed era stata modificata con quattro pickup indipendenti, ognuno dei quali poteva essere collegato al mixer – in questo modo i turnisti erano in grado di guadagnare il quadruplo rispetto a quello che avrebbero preso incidendo, invece, per quattro volte la stessa traccia di chitarra separatamente.

Per questo motivo una bella porzione di legno era stata scavata via, proprio sotto al battipenna. Questa modifica ha reso la chitarra molto più leggera, perfetta per gli epici concerti del Boss. Dopo che venne acquistata da Springsteen, Petillo ci piazzò dei pickup single-coil molto sensibili, i suoi speciali tasti Petillo Precision Frets, che erano triangolari, e in più un ponte a sei sellette in titanio.

Springsteen ha utilizzato molte chitarre nella sua brillante carriera, ma torna sempre alla sua vecchia chitarra. Purtroppo non la usa più in concerto, quelle che vedete imbracciare da lui sul palco sono dei cloni, ma la usa ancora in studio di registrazione. Naturalmente la tira fuori per le grandi occasioni, come per il suo show al Super Bowl nel 2009. In verità questa Esquire è un pezzo unico nel suo genere.

Sempre nell’intervista citata più sopra Bruce Springsteen disse: "Tra tutte le mie chitarre, ha ancora un suono unico. Quando la uso non mi sento come se avessi una chitarra a tracolla. Fa parte di me. L’ho usata in concerto migliaia e migliaia e migliaia di notti."

Scheda artista Tour&Concerti Testi
JIMI HENDRIX
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.