NEWS   |   Pop/Rock / 19/02/2017

Pete Townshend e la sua spiccata antipatia per i Led Zeppelin

Pete Townshend e la sua spiccata antipatia per i Led Zeppelin

Led Zeppelin e Who sono indubbiamente state tra le migliori rock band mai esistite. I loro componenti sono leggendari. I loro batteristi – John Bonham e Keith Moon – hanno avuto in comune una perizia più unica che rara dietro i tamburi e, purtroppo, una prematura fine devastati da una vita vissuta sempre al massimo.

 

Il chitarrista degli Who Pete Townshend però non ha mai nascosto un leggero fastidio, vero o presunto, per il gruppo di Plant & Page. In più di una occasione si è espresso con parole poco lusinghiere nei confronti dei colleghi. Qui sotto ne riportiamo alcune.

 

Nel 2011 disse: “Non me ne frega un cazzo di fare soldi. Credo che la musica rock sia spazzatura. Io sono un genio! Gli Who erano a posto, ma senza di me sarebbero finiti a lavorare al mercato dei fiori, o peggio, come i Led Zeppelin".

 

Nel 1995 parlando dei Led Zeppelin si espresse così: “Non mi piace una sola cosa di ciò che hanno fatto. Odio il fatto che mi hanno sempre paragonato a loro. Non mi sono mai piaciuti. E’ un vero problema per me perché come persone penso che fossero veramente dei bravi ragazzi. Ma non mi è mai piaciuta la band. E non so se il problema è perché sono stati molte volte migliori degli Who, comunque non mi sono mai piaciuti".

 

Gli Who e i Led Zeppelin hanno condiviso lo stesso programma in concerto una sola volta, il 25 maggio 1969 al Merriweather Pavilion a Columbia (Maryland). Alla fine del set degli Who, Pete disse sarcasticamente al pubblico: "Vorremmo ringraziare i Led Zeppelin...per quello che hanno fatto questa sera."

 

 

E pensare che il nome ai Led Zeppelin glielo diede proprio Keith Moon…ma questa è un’altra storia.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi