Addio a Clyde Stubblefield, il batterista più campionato dell'hip hop

Addio a Clyde Stubblefield, il batterista più campionato dell'hip hop

E’ morto all’età di 73 anni a causa di un’insufficienza renale – come ha informato la moglie - Clyde Stubblefield, il batterista di James Brown.

 

Era nato il 18 aprile 1943 a Chattanooga (Tennessee). Iniziò a suonare la batteria dopo aver visto una parata musicale. Entrò a far parte della band di James Brown nel 1965. Lui e l’altro batterista del ‘Padrino del Soul’ John ‘Jabo’ Starks furono alla base del controtempo che contraddistingue grandi classici del funk come “Cold Sweat”, “I Got the Feelin’”, “Mother Popcorn” e “Say It Loud – I’m Black and I’m Proud.”

 

Ma fu la canzone del 1970 "Funky drummer" che gli avrebbe dato notorietà. A circa metà del brano James Brown dice che vuole ‘dare al batterista il funky soul’. La pausa di otto battute di Stubblefield sarebbe stato il pezzo più campionato nella musica hip-hop. WhoSampled.com elenca 1.364 canzoni che hanno utilizzato quel pattern.  Da allora ‘Funky drummer’ divenne il suo soprannome.

 

Quando morì Prince si venne a sapere che il genietto di Minneapolis aveva contribuito (a condizione che non si venisse a sapere) con un assegno di 80.000 dollari per coprire le spese mediche di cui aveva bisogno Stubblefield a causa di un cancro alla vescica.

 

Qui sotto l’omaggio sui social network di ‘Bootsy’ Collins e Questlove dei Roots.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.