Gene Simmons (Kiss): "Il rock è morto", e la colpa è di Internet...

Gene Simmons (Kiss): "Il rock è morto", e la colpa è di Internet...

Il bassista e cantante dei Kiss Gene Simmons ha nuovamente ribadito la sua teoria secondo cui il rock sarebbe defunto.

L'ha fatto in un'intervista recente a WWL Radio, dicendo:

Il rock è morto. La causa è Internet, Napster e quella roba lì. Quando inizi a scaricare e a condividere i file rendi impossibile, per una nuova band, il fatto di potersi dedicare alla musica a tempo pieno. Là fuori c'è tanto talento come quando iniziammo noi, ma le nuove band devono vivere negli scantinati delle loro madri perché non possono permettersi di fare i musicisti a tempo pieno. Questo perché la gente scarica e condivide i file. E funziona così. Noi abbiamo lasciato che accadesse e non abbiamo mandato nei casini fino al collo nessuno denunciandolo. E' colpa di tutti - anche delle etichette discografiche.

Simmons ha poi continuato:

Dal 1988 a oggi, chi sono i nuovi Beatles? Citatemi cinque gruppi che possono competere con gli Stones, i Beatles, Elvis, Jimi Hendrix e gente simile. [...] Se per strada dici al primo che incontri - soprattutto se ha 40/50 anni - "PANIC! AT THE DISCO", scappa via. Non sa minimamente di cosa cavolo tu stia parlando. Una superstar e un gruppo iconico penetrano ovunque e tutti li conoscono. Ci sono molti gruppi popolari adesso. Anche quando ero ragazzo succedeva, c'erano i vari Leif Garrett e la Famiglia Partridge e i Monkees e le migliaia di band che ebbero una manciata di anni di fama. Ma non è questo che ti rende un'icona,

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.