E' ufficiale: Prince torna sulle piattaforme di streaming

E' ufficiale: Prince torna sulle piattaforme di streaming

Dopo alcune anticipazioni e indizi, ma mai confortati dall'ufficialità di una dichiarazione, ora pare proprio che la notizia sia definitivamente confermata: il catalogo Warner di Prince tornerà disponibile sulle maggiori piattaforme per musica in streaming.

A dare il crisma dell'ufficialità al tutto è Napster, che ha confermato a "NPR" il ritorno del Purple One sulla propria piattaforma per il 12 febbraio - il giorno dei Grammy Awards (durante cui si terrà un tributo all'arte di Prince). In contemporanea, quindi, la musica dell'artista di Minneapolis giungerà anche su Apple Music, Amazon Music, iHeartRadio, Spotify e altri servizi similari.

Non è ancora definito l'orario a partire dal quale il catalogo di Prince sarà online. Ricordiamo che si tratta dei soli dischi usciti sotto l'ombrello Warner (che, comunque, comprendono megaclassici come "Purple Rain", "1999", "Sign O' the Times" e "Dirty Mind"). La musica di Prince, dal 2015, era assente da tutte le piattaforme di streaming, eccettuata Tidal.

 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.