Jerry Cantrell (Alice in Chains): ascolta il nuovo brano 'Do a Job' per la colonna sonora di 'John Wick 2'

Jerry Cantrell (Alice in Chains): ascolta il nuovo brano 'Do a Job' per la colonna sonora di 'John Wick 2'

Il chitarrista e compositore degli Alice in Chains Jerry Cantrell ha reso disponibile in streaming audio "Do a Job", brano scritto e registrato per la colonna sonora di "John Wick: Chapter 2", pellicola che ha per protagonisti Keanu Reeves, Laurence Fishburne e il rapper Common.

L'artista ha rivelato di essere stato coinvolto nella realizzazione del progetto da un suo vicino di casa, Tyler Bates, il compositore che lavorò allo score del primo capitolo della saga: "Qualche anno fa ho traslocato e così ho conosciuto Tyler", ha spiegato l'artista, "Aveva lavorato al primo film e collaborato con Marilyn Manson per un pezzo ['Killing Strangers'] che secondo me era azzeccatissimo. Poi un giorno mi ha detto che ne avrebbero fatto un secondo, chiedendomi se fossi disposto a dare una mano...".

Nelle sale italiane "John Wick: Chapter 2" verrà distribuito a partire dal prossimo 23 marzo.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.