Mina - Celentano, salta il doppio speciale su Rai 1 dopo il Festival di Sanremo

Mina - Celentano, salta il doppio speciale su Rai 1 dopo il Festival di Sanremo

L'annunciato doppio speciale televisivo sul leggendario duo tornato ad affacciarsi sul mercato discografico con "Le migliori" che Rai 1 avrebbe dovuto trasmettere in due puntate in prima serata dopo la conclusione del sessantasettesimo Festival di Sanremo non andrà in onda. A riferirlo è l'agenzia ANSA, che ha raccolto la dichiarazione del direttore primo canale della Tv di Stato, Andrea Fabiano: "Stavamo lavorando perché potessero andare in onda in primavera, ma al momento non sono più previste. Il progetto resta in stand by, vedremo se sarà ripreso più avanti".

"Sono due icone con cui sarebbe bello poter lavorare", ha proseguito Fabiano: "Magari un domani l'idea verrà ripresa, ma al momento non sono più previsti".

L'ANSA ipotizza che possa essere stato il noto anti-presenzialismo di Mina, che da anni non concede apparizioni video, a rallentare il progetto, che - in mancanza di materiale originale - avrebbe dovuto basarsi interamente su materiali di repertorio, rendendo la produzione ancora più difficile di quella organizzata per la serata, sempre dedicata a Mina e Celentano, mandata in onda lo scorso dicembre.

Aggiornamento, ore 21: "E' stato Adriano a chiedere alla Rai di rinunciare al progetto: ha ritenuto che fosse un po' sbagliato per il pubblico realizzare due show di due ore, due ore e mezza senza i due protagonisti, senza la possibilità di avere contributi nuovi, neanche in voce", ha spiegato la moglie di Celentano, Claudia Mori, a Repubblica: "Un conto è uno speciale realizzato dalla Rai con i materiali di repertorio, come quello che è andato in onda a dicembre e di cui siamo molto grati, un altro è mettere in piedi due show soltanto con i materiali delle Teche: sarebbe arduo. Per questo Adriano ha chiesto alla Rai di non fare i due speciali, per adesso. Se cambiano le cose è pronto a rimettersi in campo".

Aggiornamento, 7 febbraio 2017: Con un post sul suo blog ufficiale, lo stesso Adriano Celentano ha esposto la sua versione dei fatti riguardo l'annullamento del doppio speciale "Mina - Celentano":

Caro Andrea Fabiano di Rai 1, non mi piace per niente il modo di come è stata divulgata alla stampa la VERITÀ sulla messa in onda delle due serate dedicate a “Mina-Celentano” previste in primavera. Le cose sono andate semplicemente così e tu lo sai: la settimana scorsa dissi a Claudia di fare due telefonate: la prima alla Rai e subito dopo a Mina o a Massimiliano Pani per metterli al corrente di quanto avevo deciso. E quindi spiegare a entrambi le ragioni del mio ripensamento dovuto esclusivamente a una forma di rispetto nei riguardi del pubblico. E lei, così fece. Dopo lo speciale andato in onda lo scorso 12 dicembre, pur premiato da un inaspettato 20% di Share, mettere in piedi altri due spettacoli live dove ne’ io, ne’ Mina saremmo fisicamente presenti, mi sembrava di forzare la mano, nonostante questa volta l’assenza delle “MIGLIORI” sarebbe stata compensata da grossi nomi dello spettacolo non solo italiani ma anche stranieri, che per quanto grossi, a mio parere, si sarebbero trovati alle prese con un titolo sbagliato come “Mina-Celentano”. Senza contare poi la marea di Spot che avrebbe preceduto “l’arrogante spettacolo” di chi non c’è. Questa è la verità dei fatti. Certo, mi rendo conto che rifiutare due prime serate su Rai 1 con tutto l’apporto pubblicitario che ne conseguirebbe a beneficio del disco, per qualcuno è uno scandalo. Ma il disco si sa, arriva sempre dopo la “verità”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.