Sanremo 2017: la conferenza stampa di lunedì 6 febbraio

Sanremo 2017: la conferenza stampa di lunedì 6 febbraio

Inizia con apprezzabile puntualità il primo incontro ufficiale dell'organizzazione con la sala stampa del Teatro Ariston. Sono presenti il direttore artistico e conduttore Carlo Conti, la co-conduttrice Maria De Filippi, Nando Pagnoncelli dell'IPSOS, il Sindaco di Sanremo Alberto Biancheri e l'Assessore al Turismo Daniela Cassini, Andrea Fabiano (direttore di RAI Uno), Claudio Fasulo (capostruttura di Rai Uno).


Dopo i saluti rituali del Sindaco, che inevitabilmente ricorda i fiori e le manifestazioni collaterali al Festival, prende la parola Carlo Conti che ribadisce la sua volontà di mettere anche quest'anno la musica al centro del Festival (anche quest'anno le Nuove Proposte si esibiranno e scontreranno a inizio serata) e lancia un appello alle radio perché supportino le canzoni del Festival.
Il meccanismo prevede che gli ultimi tre Artisti classificati nelle serate di martedì e mercoledì si riesibiscano con il loro inedito giovedì sera, quando due di loro verranno eliminati.
Venerdì sera poi altri quattro Artisti, gli ultimi in classifica, saranno eliminati dalla finale.


Dopo un veloce riepilogo degli ospiti, musicali e non, che parteciperanno alle serate del Festival e i ringraziamenti di rito a Radio Rai, alle squadre tecniche e agli autori, e l'annuncio dei componenti della giuria di qualità, Conti lascia la parola a Maria De Filippi.
"Da quando abbiamo fatto la conferenza stampa ed è stata ufficializzata la mia partecipazione, ho capito che aveva ragione Pippo Baudo quando diceva 'Sanremo è Sanremo'. Da quando sono a Sanremo sono assediata dai fotografi, nonostante sia stata vestita sempre allo stesso modo. Spero che le canzoni scelte da Carlo Conti emozionino il pubblico come hanno emozionato me. Durante le prove mi sono sentita sbalestrata e frastornata, Carlo mi è stato vicino da fratello maggiore. Ho imparato delle cose, in questi giorni: il ruolo del direttore d'orchestra e dell'orchestra, per esempio - me l'ha spiegato Rocco Tanica. Ho capito forse per la prima volta il ruolo delle cosiddette 'signorine buonasera', che annunciano i titoli delle canzoni, i nomi degli autori e i nomi degli interpreti, e non possono variare intonazione altrimenti sembra che facciano delle preferenze. Non aspettatevi che scenda dalla scala: quella scala mi fa paura, e penso che non la scenderò".

 

(prima parte - segue)

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.