Sanremo 2017, la polemica delle case discografiche per i compensi dei cantanti: 'I rimborsi spese sono insufficienti'

Sanremo 2017, la polemica delle case discografiche per i compensi dei cantanti: 'I rimborsi spese sono insufficienti'

I conti in attivo dell'edizione 2017 del Festival, che dovrebbe chiudere con un fatturato pubblicitario intorno ai 23 milioni di euro (almeno secondo le stime), e i costi della rassegna (ridotti rispetto alle precedenti edizioni), hanno spinto le case discografiche a chiedere alla Rai di rivedere gli accordi economici relativi ai compensi per la partecipazione dei propri artisti al Festival di Sanremo 2017.

Enzo Mazza, Presidente della Federazione Industria Musicale Italiana (la federazione che rappresenta circa 2.500 imprese musicali e discografiche, tutelandone gli interessi), in qualità di portavoce delle case discografiche, ha definito insufficienti i rimborsi spese previsti per gli artisti, che secondo quanto riferisce il sito di Davide Maggio si aggirerebbero intorno ai 46.5000 euro per i "big" e ai 20.000 euro per le Nuove Proposte. Mazza, riporta Il Sole24Ore, ha detto:
 

"Se ci sono profitti è giusto che si ridiscutano le intese, perché i rimborsi spese sono insufficienti, ma anche perché la parte musicale è componente essenziale di quello che è un ottimo show televisivo, ma che dal punto di vista del valore per l'industria musicale non va oltre l1,5 per cento".


Quest'anno i big in gara sono 22 e le Nuove Proposte sono 8, per un totale di circa 1,2 milioni di euro sborsati dalla Rai alle case discografiche per quanto riguarda i compensi degli artisti. Per Giancarlo Leone, ex direttore di Rai 1 e consulente Rai per l'edizione 2017 del Festival, non sarebbe una cifra da poco:
 

"La Rai spende per gli artisti in gara una cifra consistente, superiore rispetto agli anni precedenti anche perché è aumentato il numero dei cantanti in gara. [...] Spetterà alla Rai, concluso questo Festival, valutare con quali modalità prendere in considerazione le richieste che arrivano dall'industria musicale".


Il Festival di Sanremo 2017 si terrà dal 7 all'11 febbraio: anche quest'anno, come nel 2015 e nel 2016, sarà condotto da Carlo Conti (impegnato anche nel ruolo di direttore artistico) che ha voluto al suo fianco Maria De Filippi. Alvaro Soler, Robbie Williams, Mika, Ricky Martin, Rag'n'Bone Man (la voce di "Human"), i Biffy Clyro, i Clean Bandit, Tiziano Ferro, Carmen Consoli, Giorgia e Zucchero sono gli ospiti musicali confermati fino ad oggi.

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.