Momenti di panico al concerto di Marracash e Gué Pequeno: teatro evacuato e show interrotto

Momenti di panico al concerto di Marracash e Gué Pequeno: teatro evacuato e show interrotto

Qualche momento di panico al concerto di Marracash e Gué Pequeno a Torino, ieri sera: il "King del rap" e il già membro dei Club Dogo - che nelle ultime ore hanno nuovamente attaccato Fedez - si stavano esibendo sul palco del Teatro Concordia quando il pubblico ha cominciato a stare male, con sintomi come occhi irritati e problemi alla gola. È successo dopo circa mezz'ora dall'inizio del concerto: i fan dei due rapper sono usciti dalla sala ed è stato lanciato un allarme a vigili del fuoco e carabinieri, che sono giunti sul posto. Lo show è stato interrotto e il locale è stato dunque evacuato e ispezionato: si suppone che qualcuno, in mezzo al pubblico, abbia spruzzato una sostanza urticante, forse uno spray al peperoncino. Dopo un'ora, il concerto di Marracash e Gué Pequeno è ripreso regolarmente.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.