Pat Benatar: ascolta "Shine", canzone a supporto della marcia delle donne

Pat Benatar: ascolta "Shine", canzone a supporto della marcia delle donne

Pat Benatar e Neil Giraldo, partner nel lavoro e nella vita, assieme a Linda Perry hanno pubblicato il singolo “Shine” per supportare il Shine Together Movement. La traccia è in vendita e vuole capitalizzare lo slancio della marcia delle donne che si è tenuta il 21 gennaio a Washington. L’intento dello Shine Together è quello di ‘ispirare le donne attraverso la canzone’, sostenere e influenzare il cambiamento positivo nel nostro governo e nel mondo.

"Shine" è in vendita a 69 centesimi – ben al di sotto dello standard dei 99 centesimi o del dollaro e 29 centesimi delle tracce digitali - per evidenziare il divario salariale di genere che è diventato di gran lunga maggiore negli ultimi anni come sottolineato dal racconto delle esperienze di tutta una serie di donne importanti.

Il ricavato delle vendite di "Shine" è stanziato a favore della B.A. Rudolph Foundation, un'organizzazione no-profit che sostiene le donne che decidono di lavorare nel servizio pubblico e/o nel governo.

Parlando con People Pat Benatar ha detto che la genesi della canzone nasce in parte dalla sua frustrazione per non avere potuto partecipare alla marcia del 21 gennaio. E anche se lei non ha una passione per nessuna figura politica in particolare, sostiene con forza l’unione delle persone di tutte le estrazioni sociali per "cercare di mettere un freno a quello che sta accadendo" su tutta una serie di questioni. "Il mio mantra è quello di cercare di formare un gruppo che sia a vantaggio di tutti. Questo è un movimento inclusivo. E’ fantastico per tutti noi essere là fuori a levare la nostra voce per parlare, abbiamo bisogno di un cambiamento reale e di gente che faccia sì che qualcosa cambi”.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.