Messico: un cartello di narcotrafficanti rivendica la sparatoria al BPM Festival di Playa del Carmen

Messico: un cartello di narcotrafficanti rivendica la sparatoria al BPM Festival di Playa del Carmen

La sparatoria che ha fatto cinque vittime nel corso del BPM Festival a Playa del Carmen, in Messico, lo scorso 16 gennaio, è stata rivendicata da un cartello locale di narcotrafficanti - gli Zetas.

La rivendicazione è giunta tramite una serie di striscioni (quattro) appesi in giro per la città, contenenti messaggi minacciosi frimati da tale Fayo Z, ossia Rafael del Angel Velez Morales, boss degli Zetas.

Gli Zetas sono considerati uno dei cartelli più pericolosi e violenti dell'intero Messico e operano nello stato del Quintana Roo, dove è situata appunto Playa Del Carmen.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/6-V54_CWRL-BruQ2rGiUOXsva70=/700x0/smart/https%3A%2F%2Fscontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net%2Fv%2Ft1.0-9%2F16143167_919618548174477_4439135970556241322_n.jpg%3Foh%3Dad01739892f44b61554f3994f7106dff%26oe%3D58D6A733

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.