Non fatelo a casa: Ozzy e le sue "cocaine tales", fra droga, formiche e squali

Non fatelo a casa: Ozzy e le sue "cocaine tales", fra droga, formiche e squali

Personaggi come Ozzy Osbourne sono da sempre una fucina di aneddoti - più o meno estremi, più o meno reali - che vanno ad arricchire gli annali della storia del rock. Come ben noto, oltre al alcool, che per decenni è fluito copioso nell'apparato digerente del frontman dei Black Sabbath, l'altro carburante che più gli ha dato la spinta per creare questi siparietti leggendari fu la cocaina.

Ozzy ormai sembra avere messo la testa a posto e a tal proposito ha recentemente dichiarato:

Ricordo la mia prima striscia di coca. Mi dicevo "Non voglio avvicinarmi a quella merda. E' roba seria. Non mi va". Però la sniffai e BING! Fu l'inizio della fine per me. Sniffavo ogni cinque minuti. E' come polvere magica. Ti sembra tutto fantastico. Poi ti trovi nel tuo cazzo di letto alle 7 di mattina col cuore che ti esplode e il sole che sta sorgendo là fuori. Non va bene. E inizi a diventare religioso: "Dio, fammi dormire, ti prometto che non lo farò mai più, cazzo". Poi ti addormenti in qualche modo, ti svegli e ti spari subito un'altra striscia.

Gli eccessi di Ozzy legati alla cocaina sono ben rappresentati da due episodi in particolare. Uno risale al 1984, durante il tour che fece con i Motley Crue; pare che lui abbia chiesto a Nikki Sixx della coca ma non essendoci droga a disposizione decise di sniffarsi una striscia di formiche che camminavano sull'asfalto. Sixx ha poi detto:

Da quel momento, ho capito che ci sarebbe sempre stato qualcuno più pazzo e disgustoso di noi.

Un altro raccontino edificante lo ha tramandato il collega dei Black Sabbath Tony Iommi, che ha parlato di quella volta in cui Ozzy decise di divertirsi con uno squalo. Il Principe delle Tenebre divideva una stanza d'albergo con Iommi e portò in camera uno squaletto morto (oggetto con cui i Led Zeppelin fecero ben altro)... decidendo che l'ambiente aveva bisogno di un tocco di colore. Iommi ha raccontato:

Quando ti droghi, alla fine sei sempre annoiato, finisce che devi sempre combinare qualcosa. Come Ozzy, che spaccò una finestra con uno squaletto, tagliandolo a pezzi e colorando i muri della nostra stanza con il suo sangue.

Tutto molto edificante.

Scheda artista Tour&Concerti Testi
10 mar
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.