I Carpenters citano in giudizio Universal e A&M per diritti d'autore non pagati

I Carpenters citano in giudizio Universal e A&M per diritti d'autore non pagati

Variety riporta che Richard Carpenter ha citato in giudizio Universal Music Group e A & M Records a nome dei Carpenters per diritti d'autore digitali non pagati. Carpenter sostiene che le etichette hanno pagato solo una "minuscola frazione" del denaro dovuto a lui e sua sorella Karen. Secondo la querela presentata alla corte superiore di Los Angeles, Carpenter sostiene che i periti da lui incaricati della questione hanno trovato diversi errori nei libri delle label e chiede almeno 2 milioni di dollari di danni. L'azione legale sostiene che le etichette discografiche hanno impropriamente classificato le entrate generate dai download digitali del duo come vendite di dischi invece che vendite di licenze. Si sostiene inoltre che si è sottostimato il valore dei download digitali a causa di prezzi non corretti e sono state calcolate male le vendite dei CD.

Parlando con Variety Carpenter ha detto: "Mi rammarico di non essere stato in grado di risolvere in via amichevole questo grave contenzioso sulle royalties con la Universal e la A & M. Le registrazioni dei Carpenters sono tra le più vendute nella storia della musica pop e dopo 48 anni continuano a contribuire con buona quantità sui bilanci annuali di UMG/A & M. Mi sembra corretto che queste aziende corrispondano il dovuto a mia sorella e a me."

I Carpenters sono stati un duo pop salito alla ribalta alla fine degli anni sessanta, affermatosi definitivamente nel 1970, quando le due canzoni “(They Long to Be) Close to you” e “We’ve only just begun” andarono alla posizione numero uno e due nella classifica dei singoli di Billboard. Karen Carpenter è morta di insufficienza cardiaca nel 1983.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.