Bruce Springsteen e l'importanza delle canzoni: 'Quelle giuste possono accendere fuochi'

Bruce Springsteen e l'importanza delle canzoni: 'Quelle giuste possono accendere fuochi'

Ma la popular music può essere considerata come uno strumento in grado di cambiare la società? È la domanda che uno studente dell'università di Monmouth ha posto a Bruce Springsteen durante l'incontro organizzato dall'accademia del New Jersey che ieri, martedì 10 gennaio, ha visto il Boss raccontarsi di fronte al pubblico del Pollak Theater. Bruce ha risposto alla domanda dello studente con queste parole:
 

"Tendo a credere che la musica sia importante per l'attivismo, nel senso che smuove le passioni, stimola all'interesse, alla curiosità e ti porta a mettere in discussione le tue convinzioni. Colpisce direttamente le tue emozioni e ti tocca dall'interno. Le canzoni ci rafforzano nel pensiero. E la canzone giusta può accedere un fuoco".


Continuando a rispondere alla domanda dello studente, il rocker ha poi citato come esempi di musica in grado di cambiare la società "If I had a hammer" e "Where have all the flowers gone?" di Pete Seeger. Entrambe sono considerate come alcune delle canzoni più rappresentative della società americana tra la fine degli anni '50 e l'inizio degli anni '60: "If I had a hammer" è ritenuta una delle prime canzoni di protesta e della contestazione contro la discriminazione razziale e venne eseguita da Seeger nel 1963 durante la marcia di Washington, il giorno dello storico discorso tenuto dal reverendo Martin Luther King ("I have a dream"), mentre "Where have all the flowers gone?" è una canzone che parla dei morti in guerra (il cantautore la pubblicò nel 1956).

Caricamento video in corso Link


Caricamento video in corso Link


Dal 2011 l'università di Monmouth sta portando avanti un progetto di collezione di documenti su Bruce Springsteen. Al termine dell'incontro è stato annunciato che presto l'università inaugurerà un archivio speciale dedicato al rocker, dove verranno conservati manoscritti, fotografie, riviste, articoli di giornale e altro materiale.

Dall'archivio di Rockol - Bruce Springsteen racconta Asbury Park
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.