Tony Iommi, buone notizie: la "massa di tessuto" dietro il suo naso non era tumorale. E lui scrive una musica per la chiesa di Birmingham. ASCOLTA

Le preoccupazioni per la salute di Tony Iommi, che si erano riaccese all'inizio dello scorso dicembre, si sono per fortuna rivelate infondate: la massa di tessuto che era stata individuata fra il naso e la gola non era di natura tumorale. Iommi, che era stato curato nei mesi scorsi per un linfoma, aveva annunciato che il male era in remissione, e si era detto ottimista. Dopo l'asportazione della massa di tessuto e le immediate analisi, il responso - arrivato intorno a Natale - è stato benigno.
Nell'attesa del verdetto dei medici, il chitarrista ha scritto un brano musicale, della durata di cinque minuti, per il coro della cattedrale della sua città natale, Birmingham, intitolato "How good it is", che lui descrive come "un po' diverso dal repertorio dei Black Sabbath". Il testo del brano è ispirato al Salmo 113.
Il progetto è nato dalla frequentazione di Tony Iommi con il decano della cattegrale anglicana di BIrmingham: è una donna, Catherine Ogle, che ha spiegato:


"Tony e io ci siamo conosciuti anni fa tramite un amico comune, e abbiamo discusso di una possibile collaborazione musicale. Poi, quando lui è stato malato, la nostra amicizia si è fatta più stretta, ed io ho pregato per lui e mi sono tenuta in contatto con Tony e la sua famiglia. La sua musica è un dono prezioso per la nostra Chiesa".


Ascoltate qui di seguito "How good it is".

Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.