Frank Sinatra: Martin Scorsese butta la spugna, "Il film sulla sua vita non si può fare"

Frank Sinatra: Martin Scorsese butta la spugna, "Il film sulla sua vita non si può fare"

Dopo otto anni di tentativi di far decollare il progetto, il regista Martin Scorsese (attualmente sugli schermi cinematografici con "Silence") parrebbe essersi arreso: il progettato film biografico su Frank Sinatra non si farà.


"Non possiamo farlo, penso che non ci sia soluzione. Non l'approverebbero".


"Loro" sono gli eredi del cantante, che pure all'inizio sembravano essere favorevoli: nel 2009 Tina SInatra aveva detto


"Mio padre ammirava molto il talento delle persone con le quali sceglieva di lavorare, e le persone di talento che lavoravano con lui avevano grande ammirazione per mio padre. Sono personalmente soddisfatta che questo paradigma si ripeta, con Martin Scorsese a guidare le operazioni per il film sulla via di Sinatra".


Ma la sceneggiatura, scritta da Phil Alden Robinson e Billy Ray, sembra tocchi alcuni degli aspetti più oscuri della vita del cantante italoamericano, e parrebbe che sia questo il motivo per cui la famiglia non ha dato il suo assenso alla realizzazione del film.


"Certe cose sono difficili, per una famiglia, e questo lo capisco perfettamente. Ma se si aspettano che sia io a fare il film, devono sapere che non sarei disposto a tacere quelle cose. Frank Sinatra è stato un personaggio complesso, molto più complesso di una persona qualsiasi"


In un'intervista di qualche tempo fa Scorsese aveva dichiarato:


"Non posso fare un film in cui racconto solo i momenti di gloria della vita di SInatra, i suoi greatest hits. Proprio non potrei. L'altro modo è raccontare i diversi Sinatra: il Sinatra giovane, quello adulto, quello di mezza età, quello molto vecchio… andando avanti e indietro nel tempo, guidati dalle canzoni. Infatti è quello che stiamo pensando di fare, ed è complicato".


E aveva aggiunto:


"Sinatra è un uomo che ha cambiato completamente l'immagine degli italoamericani: la politica, i diritti civili, la mafia…"


Secondo il "Toronto Sun", protagonista del film sarebbe dovuto essere Leonardo Di Caprio.
Scorsese, comunque, ha voluto lasciare aperto uno spiraglio:


"Se sono disposti a riparlarne, sanno dove trovarmi".

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.