Istanbul: attacco terroristico in un club, primo bilancio di 39 morti

Istanbul: attacco terroristico in un club, primo bilancio di 39 morti

Attacco terroristico - che secondo Al Jazeera e le prima analisi delle autorità potrebbe essere frutto della mano dell'Isis - in un club di Istanbul dove si celebrava l'arrivo del nuovo anno. Nella notte fra il 31 dicembre e il primo gennaio un uomo, che pare fosse travestito da Babbo Natale, si è insinuato fra gli oltre 600 convenuti nel club Reina di Istanbul; una volta entrato ha aperto il fuoco sulla folla con un Istanbul kalashnikov.

Secondo il primo bilancio ci sarebbero 39 morti e 16 feriti. L'uomo sarebbe riuscito a fuggire togliendosi il costume e confondendosi con le persone che defluivano dal locale in preda al panico.

Per il momento non ci sono notizie di italiani fra le vittime o i feriti, ma la Farnesina sta compiendo le verifiche necessarie.

Purtroppo non è la prima volta che questo quartiere, nella zona europea della città, viene preso di mira da attacchi del genere. Già lo scorso 10 dicembre, ad esempio, si verificò un sanguinoso attacco terroristico allo stadio Besiktas, con un bilancio di 38 morti e 166 feriti.

 

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.