Piero Pelù si tuffa nel mondo dell'immobiliare

Piero Pelù si tuffa nel mondo dell'immobiliare

Come riportato da Dagospia, l’anti renziano Piero Pelù si è messo in affari con Silvano Gori, imprenditore pratese del tessile passato fedele di Matteo Renzi della prima ora. Gli affari in questione sono dodici appartamenti di circa cento metri quadrati ciascuno da realizzare nella lussuosa via Calzaiuoli nel centro di Firenze. Il valore stimato dell' operazione si aggira attorno ai dieci milioni di euro. Secondo quanto riportato dalla cronaca di Firenze del quotidiano La Repubblica si tratta della più importante operazione immobiliare della città di Dante e i lavori avrebbero inizio nei primi mesi del 2017. Nella società Calzaiuoli Real Estate, proprietaria del palazzo acquistato da Generali, figurerebbero Silvano Gori e il frontman dei Litfiba con il 25%.

"Sentendo i Beatles mi si è rovesciato il cervello"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
9 lug
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.