George Michael, nel 2017 era previsto il primo disco in oltre 10 anni

George Michael, nel 2017 era previsto il primo disco in oltre 10 anni

Lo aveva accennato, quasi per inciso, la BBC dando la notizia della sua morte nella giornata di ieri: George Michael stava lavorando ad un nuovo disco. Ora emergono nuovi, seppur scarsi, dettagli: la fonte è un'intervista al produttore Naughty Boy, già al lavoro com Beyoncé e Sam Smith. Aveva dichirato alla BBC:

"Ha un album in uscita l'anno prossimo, e farà anche qualcosa per il mio. Non vedo l'ora e non so cosa aspettarmi. A dir la verità, è il più misterioso di tutti".

Il  cantante inglese non pubblicava nuova musica dal 2004, quando uscì "Patience". Il suo album più recente era il live "Symphonica" del 2014, documentazione del tour con orchestra (passato anche dall'Italia).

Quello che è certo, invece, è che stava lavorando ad un documentario, "Freedom" e alla ristampa di "Listen Without Prejudice": lo aveva comunicato il suo staff con un post su Facebook lo scorso 2 novembre.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.