NEWS   |   Pop/Rock / 25/12/2016

Glastonbury, l'edizione del 2019 si sposterà dalla storica location di Pilton

Glastonbury, l'edizione del 2019 si sposterà dalla storica location di Pilton

E' ufficiale: l'edizione 2019 del festival di Glastonbury, decano delle rassegne musicali estive europee, non si terrà alla Worthy Farm di Pilton, dove ha luogo ormai dal 1970. A confermarlo alla stampa britannica è il fondatore della rassegna, Michael Eavis, che ha spiegato come - in futuro - la sua creazione si muoverà ogni cinque anni in una location (per il momento non identificata) a circa 120 chilometri di distanza, nelle Midlands: lo scopo dell'operazione sarebbe quello di concedere un anno sabbatico ogni cinque per non gravare troppo sui prati di Pilton, che ogni dodici mesi sono costretti a fare fronte all'arrivo di oltre 130mila fan. "Ci stiamo organizzando per spostare il festival in un luogo più adatto, in modo da avere ogni cinque anni un anno libero. Per il Somerset, tuttavia, sarebbe una grande perdita dover rinunciare al festival per sempre", ha spiegato Eavis alla BBC: "Abbiamo un prodotto magnifico, potremmo farlo ovunque. In ogni modo io amo la mia vecchia fattoria...".

Come già programmato, l'edizione 2018 del festival non si terrà: per il momento gli unici headliner confermati per quella del 2017 - che avrà luogo tra i prossimi 21 e 25 giugno - sono i Radiohead, anche se indiscrezioni di stampa riferiscono di probabili partecipazioni di Foo Fighters ed Ed Sheeran.