Beatles: il massimo esperto francese della band vende tutta la sua collezione

Beatles: il massimo esperto francese della band vende tutta la sua collezione

Il francese Jacques Volcouve, un signore sessantenne appassionatissimo - alle soglie dell'ossessione - dei Beatles fin dal 1976 (quando il fratello gli fece ascoltare "Sgt Pepper’s Lonely Hearts Club Band") è universalmente riconosciuto come il maggiore esperto e collezionista di materiale relativo ai Fab Four di tutta la Francia, ma anche uno dei più accreditati al mondo.

Ora, però, Volcouve ha deciso di vendere il tesoro enorme accumulato in 50 anni di dedizione e il 18 marzo si terrà un'asta - presso la prestigiosa casa d'aste parigina Drouot - in cui si tenterà di alienare circa 15.000 dischi, poster, autografi, figurine, gadget vari e memorabilia di ogni tipo. Il collezionista ha spiegato alla stampa che questa è per lui un'opportunità ma con un sapore agrodolce: da una parte si separerà da ciò che lo ha appassionato per una vita intera, ma dall'altra spera di guadagnare abbastanza denaro da garantirsi una vecchiaia più che agiata e senza preoccupazioni.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/I6Cq9HI-siRyOv9w_OH_F5DEWMM=/700x0/smart/https%3A%2F%2Fi.guim.co.uk%2Fimg%2Fmedia%2Fe2b8eb4ec8a5f341ecc52f436429a44b3cfbd858%2F0_56_4352_2611%2Fmaster%2F4352.jpg%3Fw%3D620%26q%3D55%26auto%3Dformat%26usm%3D12%26fit%3Dmax%26s%3Dc26453c58ecc66434d48660828bf58af

[foto via The Guardian]

L'uomo ha letteralmente dedicato la sua vita ai Fab Four: una passione che, però, non lo ha ricompensato particolarmente bene, in quanto per seguire la sua ossessione non ha mai trovato un lavoro vero e proprio e al momento è senza fonti di reddito e non ha neppure una pensione di sorta. Sei anni fa i suoi genitori sono mancati e lui ha dovuto abbandonare l'appartamento in cui viveva con loro (era un casa in affitto), per trasferirsi in uno pià piccolo ed economico. La sua collezione è così finita in gran parte in un magazzino per mancanza di spazio. E lui commenta, parlando col "Guardian":

Non voglio sembrare rancoroso, ma ho dato loro [ai Beatles - ndr] la mia vita e non ho mai ricevuto nessun tipo di riconoscimento o aiuto, neppure un biglietto per un concerto. Per tanti anni sono stato insopportabile perché parlavo solo dei Beatles. Ho tentato di trovare lavoro, ma alla fine ero sempre visto come "lo storico dei Beatles" e ogni volta che ho guadagnato qualcosa l'ho speso per comprare cose dei Beatles.

“Però aggiunge anche:

John scrisse una canzone per Ringo, che non è mai stata pubblicata, sul fatto che la vita inizia a 40 anni. Per me inizierà a 60.  Continuerò ad amare i Beatles, ma la mia collezione ormai è diventata come una piovra che mi strangola coi suoi tentacoli. Spero che la vendita mi frutti di che vivere decentemente fino alla morte e che la mia collezione trovi una nuova vita nelle mani di qualcun altro.

L'asta si terrà il 18 marzo presso l'Hotel Drouot di Parigi.

(Il massimo esperto francese dei Beatles dovrebbe sapere che "Life begins at forty" in relatà è stata pubblicata, in forma di demo, nel 1998 nel box "John Lennon Anthology": lo trovate qui sotto. fz)

Scheda artista Tour&Concerti Testi
JIMI HENDRIX
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.