I Pearl Jam, Mike McCready e un fan speciale: una storia che vi farà commuovere - VIDEO

I Pearl Jam, Mike McCready e un fan speciale: una storia che vi farà commuovere - VIDEO

Fate un respiro profondo, tirate fuori i fazzoletti e preparatevi ad asciugare le lacrime, perché la storia che state per leggere è un pugno allo stomaco. A raccontarla è il comico americano Craig Gass, amico di vecchia data di Mike McCready, ospite dell'emittente radiofonica canadese Opie Radio. I protagonisti di questa storia sono proprio il chitarrista della band guidata da Eddie Vedder e un suo fan speciale.

Tutto comincia in un bar di Las Vegas. Craig Gass se ne sta seduto al suo tavolino quando una donna, di nome Rene, si avvicina a lui dicendogli che suo marito Bob è un suo grande fan, ma che è troppo timido per parlargli. Così, il comico si unisce al tavolo della donna e di suo marito e comincia a chiacchierare con lui. L'uomo gli racconta di essere sovrappeso e di soffrire di diversi problemi di salute, di essersi indebitato proprio per fare fronte alle spese mediche e di essere addirittura finito in coma: durante il coma, racconta Bob, la moglie ha avuto l'intuizione di portare nella stanza di ospedale uno stereo e un album dei Pearl Jam, la band preferita del marito, e la musica della band avrebbe suscitato nell'uomo alcune reazioni fisiche. "Sai che io sono amico di uno dei membri dei Pearl Jam?", gli dice il comico. Craig Gass diventa amico di Bob e, di tanto in tanto, i due si vedono per passeggiare insieme.

Un anno dopo l'incontro, il comico racconta la vicenda a Mike McCready e gli chiede di poter permettere al suo amico di assistere ad un concerto dei Pearl Jam a Las Vegas. Poco dopo, però, Craig Gass riceve una telefonata. È Rene, la moglie del suo amico di passeggiate e ha notizie bruttissime: Bob ha 48 ore di vita. Craig si mette in macchina e sfreccia verso Las Vegas per raggiungere il suo amico. Nel frattempo, comincia a scrivere dei messaggi a Mike McCready, facendogli sapere che quel fan speciale dei Pearl Jam stava per andarsene: "Come si chiama?", gli risponde il chitarrista. E dopo 20 minuti, McCready manda al comico una serie di video in cui suona la chitarra, cantando canzoni dedicate a Bob. In uno di questi video, il chitarrista dice:
 

"Hey Bob, sono Mike McCready, ho ricevuto un messaggio dal mio caro amico Craig Gass e volevo mandarti una cosa che sto scrivendo per te, spero di possa aiutare nel tuo viaggio".


Il comico richiama la donna, gli dice che sta arrivando a Las Vegas, ma teme di arrivare troppo tardi: Gass inoltra a Rene i video di McCready e le chiede di farli vedere, o almeno ascoltare, a Bob, che è semi-cosciente. L'ultima cosa che Bob vede, racconta il comico, è il chitarrista della sua band preferita che suona musica solo per lui. Di seguito, il video del racconto di Craig Gass - al minuto 4.00 è possibile anche ascoltare la voce di Mike McCready in una delle clip dedicate a Bob:


 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
5 lug
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.