I regali di Natale di Michele Boroni

I regali di Natale di Michele Boroni

Anche quest'anno noi di Rockol vi raccontiamo le nostre buone intenzioni e i nostri desideri per quanto riguarda i regali di Natale.

Per Natale regalerò…

“Shock and awe” - Simon Reynolds (Harper Collins): è l'ultimo libro di Simon Reynolds (per ora solo in inglese, uscirà nel 2017 per i tipi di Minimum Fax), forse il più conosciuto critico di pop rock, autore dell'ottimo "Retromania". E' un libro che esamina in modo completo, critico ma esaustivo, il genere glam e glitter rock, dalla nascita fino alle influenze dei giorni nostri, da un punto di vista prettamente musicale ma anche culturale, valoriale e di “immaginario”. Shock and awe (colpisci e intimidisci) è una tipica frase usata nella tattica militare per rappresentare la potenza di fuoco sul campo di battaglia attraverso manovre spettacolari e travolgenti. Ed è così che agirono i vari Marc Bolan, Alice Cooper e, per un periodo, anche Bowie. Il libro è come sempre ben scritto e parla anche dei nostri tempi aridi di brividi e di sano fanatismo per la musica che negli anni '70 riusciva realmente a generare sconvolgimenti sociali, come fece appunto il glam “celebrando artificio e l'illusione sui concetti di verità e autenticità professati dagli hippie”.

Per Natale vorrei che mi regalassero…

“Who can I be now? (1974-1976)” - David Bowie (Parlophone): ormai io concepisco il supporto fisico per la musica solo per box e cofanetti rilevanti e non per trascurabili De Luxe Edition. Questo sulla carta mi sembra eccellente: 12 dischi di canzoni registrate nel prolifico periodo americano (1974-1976) quando Bowie si infatuò del soul, del funk e dell'R'n'B e che contiene il mitico e fantomatico album “The Gouster”, mai uscito sul mercato, con  inediti e versioni ancora più soul e suadenti di canzoni di “Young Americans”. Poi c'è pure un bel booklet con  foto mai viste prima, recensioni stampa e note tecniche dei produttori Tony Visconti e Harry Maslin.

 

(Michele Boroni)

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.