Patti Smith racconta l'esibizione ai Nobel: 'Umiliata da un senso di fallimento'

Patti Smith racconta l'esibizione ai Nobel: 'Umiliata da un senso di fallimento'

Patti Smith ha raccontato tutte le emozioni provate durante l'esibizione alla consegna dei Premi Nobel dello scorso sabato, durante la quale ha omaggiato Bob Dylan eseguendo dal vivo una cover di "A hard rain's a-gonna fall". La cantautrice, lo ricordiamo, è apparsa alle telecamere visibilmente emozionata, tanto che ad un certo punto non è riuscita a controllare i sentimenti e ha dimenticato le parole del testo della canzone del Bardo di Duluth. A spiegarlo è lei stessa in un articolo pubblicato sulle pagine del New Yorker. Patti Smith scrive:
 

"Dopo che è stato letto un discorso commovente dedicato a lui, ho sentito chiamare il mio nome e mi sono alzata. Come in una fiaba, mi sono alzata di fronte al re di Svezia e alla regina e ad alcune delle più grandi menti del mondo, armata di una canzone della quale ogni battuta codificava l'esperienza e la robustezza del poeta che le aveva scritte. Dopo l'apertura con gli accordi della canzone, ho ascoltato me che cantavo. La prima strofa è stata accettabile, un po' tremolante, ma ero certa di potermi riprendere. Invece, sono rimasta bloccata in una valanga di emozioni e ho rotolato in così tanta intensità che non sono stata in grado di controllare".


Il racconto prosegue e la cantautrice americana fa uscire allo scoperto le sensazioni provate alla fine dell'esibizione:
 

"Con la coda dell'occhio, ho visto tutte telecamere della televisioni e tutte le personalità che erano sul palcoscenico e le persone dietro. Non abituata a questo sovrastante nervosismo, non sono stata in grado di continuare. Ho dimenticato le parole, non sono stata capace di farle uscire allo scoperto. Non appena ho ripreso posto, mi sono sentita umiliata da un senso di fallimento, ma ho provato anche la strana presa di coscienza che ero in qualche modo entrata nel mondo dei testi e che lo avevo davvero vissuto".


Bob Dylan, che lo scorso ottobre è stato insignito del Premio Nobel alla Letteratura 2016, non si è presentato alla cerimonia di consegna dei premi. L'Accademia Svedese ha fatto sapere che il cantautore ritirerà il suo Nobel il prossimo anno: pochi giorni dopo la consegna dei Nobel, Dylan ha annunciato tre concerti in Svezia in programma per il prossimo aprile, parte del calendario del suo tour europeo del 2017.

Dall'archivio di Rockol - Patti Smith e "Gloria"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
26 lug
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.