Neil Young vuole lanciare Pono anche come servizio di streaming

Neil Young vuole lanciare Pono anche come servizio di streaming

Il rocker e cantautore canadese Neil Young ha annunciato, in una recente intervista rilasciata all'edizione USA di "Rolling Stone", di essere al lavoro per lanciare la sua azienda che opera nel campo musicale Pono anche sul mercato dello streaming - fino a ora Pono si è occupata di realizzare e commercializzare un criticato lettore per un formato audio proprietario in alta definizione.

Young ha detto:

Stiamo lavorando sodo per ottenere una presenza nei device telefonici.

E ha aggiunto che Pono sta collaborando con una compagnia hi-tech di Singapore per “mantenere la nostra qualità elevatissima nel momento in cui partiremo con lo streaming".

E' un cambio di prospettiva interessante, questo, dato il rapporto burrascoso di Young con lo streaming. Ricordiamo che lo scorso luglio 2015, infatti, eliminò la maggior parte del proprio catalogo dalle più importanti piattaforme  - scrivendo chiaro e tondo:

Lo streaming fa cagare. Lo streaming ha il peggiore audio della storia.
Se lo volete, eccovelo. E' qui.
Scegliete voi.

Poi cambiò idea e a maggio del 2016 riportò la sua musica su Tidal - per farla tornare anche su Spotify e Apple Music a novembre.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.