Joe Bonamassa colpisce in testa con la chitarra un buttafuori - GUARDA

Joe Bonamassa colpisce in testa con la chitarra un buttafuori - GUARDA

E’ accaduto a tutti durante un concerto, almeno una volta nella vita, di avere a che fare con personaggi della sicurezza non proprio rassicuranti che, forti del loro ruolo, esagerano un pochino nell’espletamento delle loro funzioni.

Al Brady Theatre di Tulsa (Oklahoma) a prendere le difese dei propri fan è stato, direttamente dal palco dove si stava esibendo, il bluesman Joe Bonamassa che, contrariato da un buttafuori troppo zelante, ha pensato bene di dargli un colpo di chitarra in testa.

Bonamassa ha poi postato una foto dell’accaduto sul proprio profilo Instagram. La didascalia a corredo dell’immagine dice: "Al buttafuori che ha molestato uno dei nostri fan...ora puoi dire alla tua famiglia e ai tuoi amici cosa si prova a ricevere in testa una Fender 51 No-caster. Non mettere mai più le mani su i miei fans. Consideralo un affettuoso promemoria."

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.