Buongiorno Vitaminic replica alle accuse: 'Nessuno come noi tutela la privacy'

Buongiorno Vitaminic replica alle accuse: 'Nessuno come noi tutela la privacy'
“Paradossale che un'indagine che dichiara di voler intervenire a tutela della privacy si sia invece rivolta ad un soggetto che, per la rilevanza assunta sul mercato, da tempo sta facendo del rispetto della normativa sulla privacy la sua principale regola di comportamento”. Così Buongiorno Vitaminic commenta, con una nota diffusa alle agenzie di stampa, gli avvisi di garanzia che la Procura della Repubblica di Milano ha spiccato nei confronti della società, del suo amministratore delegato e del responsabile del trattamento dati con l’accusa di frode informatica (la denuncia riguarda una presunta distribuzione illecita di messaggi pubblicitari via posta elettronica utilizzando una lista di indirizzi mail ereditata da un'altra Web company, vedi News). La società, prosegue il comunicato, “si dichiara tranquilla di poter chiarire completamente presso le Autorità competenti la posizione propria e dei propri manager, che è assolutamente corretta dal punto di vista dei rapporti contrattuali con terzi, del rispetto delle normative sulla privacy e, in generale, della fairness commerciale e professionale”. I portavoce di Buongiorno Vitaminic contestano l’accusa formulata dalla Guardia di Finanza, secondo cui la società avrebbe continuato a gestire una lista utenti una volta risolto il contratto con il sito Internet che ne era titolare: “La risoluzione del contratto”, aggiungono, “è stata voluta da Buongiorno stessa, nell'ambito di un programma di miglioramento degli standard di gestione e tutela della privacy, imposto da Buongiorno alle terze parti ospitate sulla propria piattaforma” (la cosiddetta regola del “double opt-in” che richiede agli utenti di confermare una seconda volta l’iscrizione prima di ricevere informazioni e pubblicità via e-mail). Secondo il provider di servizi Internet e telefonici “le indagini nascono dalla denuncia di un terzo proprietario di una lista ospitata che si era rifiutato di uniformarsi alle best practice indicate da Buongiorno, che sta valutando il contenuto della denuncia ai fini di assumere le più opportune iniziative giudiziali nei confronti del terzo denunciante”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.