NEWS   |   Pop/Rock / 06/12/2016

Una sera Robert Plant cantò con Elvis... ma nessuno lo vide!

Una sera Robert Plant cantò con Elvis... ma nessuno lo vide!

Robert Plant, l'ex frontman dei Led Zeppelin, ha avuto una carriera musicale blasonatissima oltre che movimentata. Aneddoti che riguardano lui e/o i suoi compari di band costellano le biografie e gli atlanti rock, ma ce n'è uno curioso e poco noto, che il riccioluto cantante ha raccontato una decina di anni fa in sede di intervista. E riguarda una serata incredibile, in cui si trovò fianco a fianco con il Re del Rock'n'roll: Elvis Presley.

Robert ha spiegato che lui e gli altri membri degli Zeppelin si erano recati a vedere Elvis Presley dal vivo al Forum di Los Angeles: era l'11 maggio del 1974, tre anni prima della tragica scomparsa del cantante di Tupelo. A un certo punto, a metà concerto, Elvis venne avvisato della presenza della rock band nel pubblico e disse al suo gruppo di musicisti:

Un attimo... cerchiamo di iniziare i pezzi insieme, amici, perché lì sotto ci sono i Led Zeppelin... cerchiamo almeno di far sembrare che sappiamo quello che stiamo facendo, anche se non è così.

La frase, peraltro, è udibile nella registrazione del concerto, che poi venne pubblicato come live labum, con il titolo di "Live in L.A.".

Plant era incredulo ed emozionatissimo:

A momenti mi misi a piangere. Poi lo raggiungemmo in camerino. Jimmy Page disse ad Elvis che io cantavo sempre i suoi pezzi durante il sound-check, e lui chiese: 'Quale delle mie canzoni preferisci cantare?'. Gli dissi che si trattava di 'Love me'. Allora lui mi fece un autografo con sopra scritto: 'A Robert, Treat me like a fool', che è un passaggio del testo. Usciti, mentre eravamo lungo il corridoio, Elvis esce dal camerino e fa: 'Hey Robert'. E poi si mette a cantare: 'Treat me like a fool, treat me mean and cruel...'. Mi sono messo a cantarla anch'io ed eccoci lì, che cantiamo la canzone l'uno all'altro.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi