Salmo, Rovazzi e la polemica sui discografici: alcuni precedenti da ricordare - VIDEO

Salmo, Rovazzi e la polemica sui discografici: alcuni precedenti da ricordare - VIDEO

Uno degli argomenti più discussi in rete negli scorsi giorni è stata la polemica tra Salmo e Rovazzi per il video di "Tutto molto interessante", la nuova canzone di Mr. "Andiamo a comandare". Nelle ore immediatamente successive alla pubblicazione del video del singolo, il rapper olbiese ha pubblicato un post sulla sua pagina Facebook ufficiale nel quale ha evidenziato alcune somiglianze tra la parte iniziale della clip di Rovazzi e il video-parodia "Mr Thunder": entrambi i video, infatti, si aprono con i relativi protagonisti (Rovazzi da un lato, Salmo nei panni di un rapper di nuova generazione dall'altro) alle prese con i discografici.

Rovazzi, nel rispondere alle accuse di Salmo, ha a sua volta accusato il rapper di "Hellvisback" di aver scopiazzato l'intro di "Mr Thunder" da un video dei Sum 41, quello di "Still waiting". Sui social, lo youtuber ha poi scritto:
 

"Nei video musicali la intro con il discografico a colloqui con il cantante è un cliché, uno standard stilistico come le cadillac e i culi di fuori nei videoclip dei rapper anni '90".


E nella discussione si è inserito anche Marracash, che ha mostrato che anche il video di un suo featuring con Deleterio, quello di "Gran rap", iniziava nello stesso modo (era il 2014).




Ma sono tanti i videoclip musicali che si aprono con scene che vedono gli artisti parlare con i discografici: tra gli altri ricordiamo il video di "Sugarcube" degli Yo La Tengo (1997) e anche il video di "Hanno ucciso l'uomo ragno", nella versione tratta dal film "Jolly Blu" (regia di Stefano Salvati, 1998).






 

Scheda artista Tour&Concerti Testi
9 set
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.