Classifiche UK: al numero 1 per la prima volta Ja Rule. Continua bene Robbie

Classifiche UK: al numero 1 per la prima volta Ja Rule. Continua bene Robbie
Il numero uno della nuova classifica britannica dei singoli è "Wonderful" di Ja Rule. Per il cantante USA, che su questo disco è coadiuvato da R Kelly ed Ashanti, si tratta del miglior posizionamento che abbia mai ottenuto nel Regno Unito, visto che il suo precedente maggior successo, "Livin' it up" dell'agosto 2002, si era fermato al quinto posto. "Call on me" di Eric Prydz, che aveva regnato a lungo, scende nuovamente sulla piazza d'onore. Al numero 3 debutta "Nothing hurts like love" di Daniel Bedingfield, suo primo singolo dopo il brutto incidente automobilistico che lo ha fermato per parecchi mesi. Sul quarto gradino entra "Stolen" di Jay Sean, visto per l'ultima volta in chart nello scorso luglio con "Eyes on you" con Rishi Rich. Arretra di una tacca ed è quinto l'erotico singolo "My neck, my back (lick it)" di Khia. "Millionaire" di Kelis passa dal 3 al 6. Un'altra new entry al 7: è "You won't forget about me" di Dannii Minogue, suo nono pezzo in Top 10. Giù dal 5 all'8 "I believe my heart" di Duncan James dei Blue, plana al 9 "What became of the likely lads" dei Libertines (la precedente "Can't stand me now" aveva debuttato al 2), chiude "Happy people/U saved me" di R Kelly. Più basso del previsto, al numero 14, l'entrata in chart di "Your mother's got a penis" dei sensazionali rapper gallesi Goldie Lookin' Chain. Ed è basso anche il ritorno dei sudisti Kings Of Leon, il cui nuovo singolo "The bucket" impatta al 16. Crolla dal 2 al 22 "The love of Richard Nixon" dei Manic Street Preachers. Deludente il numero 25 strappato da "Open arms", il singolo col quale Tina Turner annuncia il suo "Best of".
Per quanto riguarda gli album, "Greatest hits" di Robbie Williams si tiene saldamente il primo posto. Immutata l'intera Top 5: "10 years of hits" di Ronan Keating rimane al 2, "Stardust" di Rod Stewart al 3, "Songs about Jane" dei Maroon 5 al 4 e l'omonimo degli Scissor Sisters al 5. Novità invece dal 6 all'8. Sulla sesta tacca entra il "Best of" dei fragorosi Def Leppard di Sheffield (due album al primo posto negli USA tra fine anni Ottanta ed inizio Novanta), sulla settima "Something's goin' on" di Cliff Richard (il cantante si esibiva già da prima che esordissero i Beatles), sull'ottava la compilation "Once more with feeling-Singles" dei Placebo. Completano la Top 10 "American idiot" (9) dei Green Day e "Amore musica" di Russell Watson. Manca di poco l'aggancio all'Olimpo (11) il nuovo CD dei Beautiful South di Hull, "Golddiggas, headnodders & pholk songs". Scivola dal 9 al 19 "Mind, body & soul" di Joss Stone, arretra velocemente dal 7 al 22 "Around the Sun" dei R.E.M., spunta al 34 "Dear Heather" di Leonard Cohen.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.