NEWS   |   Italia / 02/12/2016

Canzoni col cazzo: la censura a Rovazzi e quelli che non sono stati 'bippati' - GALLERY (1 / 12)

Canzoni col cazzo: la censura a Rovazzi e quelli che non sono stati 'bippati' - GALLERY

"Però io la gente come lei la conosco, piace ai bambini e piace alle mamme. E quindi, no parolacce", dice Fabio De Luigi - nei panni di un discografico - all'inizio del video di "Tutto molto interessante", la nuova canzone dello youtuber Fabio Rovazzi. "No parolacce": e infatti, nel testo della canzone, la parola "cazzo" è stata censurata. Non è il primo caso, ovviamente: diverse canzoni italiane con parolacce nel testo (e nel titolo) sono state oggetto di censura. Tuttavia, ci sono anche diverse canzoni con parolacce - sia nel testo sia nel titolo - che non sono state "bippate": non solo quelle dei rapper (ché, è cosa nota, il linguaggio dei rapper si nutre di parolacce ed espressioni dure e crude), ma anche quelle di cantanti popolari. Ne abbiamo raccolte un po'...