2 dicembre 1983, esce il video di 'Thriller': una rivoluzione lunga 13 minuti - VIDEO GALLERY (2 / 6)

Il video di "Thriller" è infatti un cortometraggio horror: ispirata al film "Un lupo mannaro americano a Londra" di John Landis (1981), che Jackson aveva visto al cinema, la clip fu diretta dallo stesso Landis, che scrisse la sceneggiatura insieme a Michael Jackson. Le riprese si svolsero tra uno studio e girato la Union Pacific Avenue, 3600 E, a Los Angeles. Il video ha per protagonista lo stesso cantante e la già coniglietta di Playboy Ola Ray e comincia con i due ragazzi seduti al cinema mentre guardano un film spaventosissimo in cui compaiono proprio loro due. È notte e Michael e Ola fanno quattro passi: ad un certo punto, Michael dichiara il suo amore alla ragazza e le dà un anello. Poi, però, le dice di non essere "come gli altri ragazzi". Ola non capisce: e quando spunta la luna piena, Jackson si trasforma in un gatto mannaro...

La versione lunga, da 13 minuti:

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.