Le trasfusioni di Keith Richards, la canna dei Beatles a Buckingham Palace, la lingua di Gene Simmons, e tutte le altre leggende (false) del rock dure a morire (1 / 10)

Le trasfusioni di Keith Richards, la canna dei Beatles a Buckingham Palace, la lingua di Gene Simmons, e tutte le altre leggende (false) del rock dure a morire

L'epoca della post-verità non è iniziata con la campagna elettorale social di Donald Trump. Almeno, non in ambito musicale: da almeno mezzo secolo la musica pop(pular) è ricca di storie ai limiti dell'inverosimiglianza date per buone da generazioni di appassionati. Non c'è dolo o voglia di strumentalizzare, in questo caso: molti dei miti - anche i più assurdi - mai sfornati nel mondo del rock e nelle relative adiacenze trattano aneddoti divertenti, curiosi, spesso evocativi, tanto da non essere stati smentiti - se non altro in prima battuta - nemmeno dai diretti interessati, ovviamente se ancora vivi.

Lungi dal voler tracciare una linea definitiva, sia chiaro: le speculazioni sul sosia di Paul McCartney, su Jim Morrison vivo e vegeto alle Hawaii a spassarsela con Elvis Presley e sul resto teniamocele pure, per tirare tardi a suon di chiacchiere. Consci, però, che certe storie altro non siano se non boiate pazzesche. Come, ad esempio..

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.