Premio De André 2016, su Rockol foto e bio dei 12 finalisti

Premio De André 2016, su Rockol foto e bio dei 12 finalisti

L'1 dicembre avranno luogo, a Roma, le finali (presso l’Auditorium Parco della Musica, Sala Sinopoli), con la conduzione di Carlo Massarini ed Enrico Silvestrin.
Sono i Negrita gli artisti designati per ricevere il Premio De André 2016 alla carriera, mentre il Premio per la reinterpretazione dell'opera di Fabrizio sarà assegnato a Clementino.
Nel corso della serata si esibiranno sul palco i 12 finalisti della sezione “Musica”: Emanuele Ammendola, Nunzia Carrozza, Efuza, Massimo Francescon Band, I Treni Non Portano Qui, Profugy, Isole Minori Settime, Livio Livrea, i Pupi di Surfaro, Rosso Petrolio, Samuela Schilirò, Tamuna    , Vito e le Orchestrine.
Sono disponibili nell'archivio di Rockol le fotografie e le biografie dei 12 finalisti.


Il Premio è patrocinato dalla Fondazione Fabrizio De André e si avvale della collaborazione di iCompany. 

Scheda artista Tour&Concerti Testi
7 set
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.