SIAE: nuovi accordi per la musica d’ambiente

SIAE: nuovi accordi per la musica d’ambiente

Riceviamo e pubblichiamo, il comunicato ufficiale della SIAE riguardante i nuovi accordi che regolamentano la musica d'ambiente - ossia i compensi del diritto d’autore per la diffusione della musica nei pubblici esercizi:

SIAE annuncia il rinnovo degli accordi per la determinazione dei compensi del diritto d’autore per la diffusione della musica d’ambiente nei pubblici esercizi con FIPE, Federazione Italiana Pubblici Esercizi e le altre associazioni di categoria: FIEPeT - Federazione Italiana Esercenti Pubblici e Turistici; Confartigianato Imprese; CNA-Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa.

I nuovi accordi, in vigore dal 1°gennaio 2017, introducono importanti novità in linea con il percorso di rinnovamento e di semplificazione della tariffe e dei processi della Società Italiana degli Autori ed Editori.  

Il nuovo sistema tariffario risponde infatti alle mutate esigenze del mercato, adeguando i parametri per determinare la base di calcolo agli standard delle altre Società di collecting europee.

“In Italia, sono oltre 121 mila gli abbonamenti per la musica d’ambiente del settore; attraverso questi accordi vogliamo agevolare i pubblici esercizi con un sistema tariffario semplificato”, commenta Filippo Sugar, Presidente di SIAE.

I nuovi accordi prevedono infatti che le tariffe siano determinate sulla base di due soli parametri: la superficie di somministrazione del locale, articolata per fasce di mq, e la tipologia di apparecchio audio e video utilizzato. Considerati i pubblici esercizi italiani, le prime tre fasce di superficie includeranno praticamente la totalità degli esercizi esistenti.

Superamento del parametro della categoria del locale e della necessità di conteggiare il numero di altoparlanti presenti ed eliminazione della maggiorazione del compenso per le TV con schermi superiori a 40’’ sono i principali plus dei nuovi accordi, che prevedono inoltre la possibilità di utilizzare tariffe flat con abbonamenti a importo fisso.

“Altra grande novità introdotta da questi accordi è la possibilità di attivare e rinnovare l’abbonamento on line, attraverso il portale dedicato alla Musica
d’Ambiente – conclude Filippo Sugar. – Questo servizio è uno dei risultati degli investimenti nell’Agenda Digitale, effettuati per migliorare l’offerta e semplificare il lavoro degli utilizzatori del repertorio tutelato da SIAE”.

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.