Secondary ticketing, convocata per il 6 dicembre un'assemblea straordinaria di Assomusica

Secondary ticketing, convocata per il 6 dicembre un'assemblea straordinaria di Assomusica

L'associazione di categoria dei promoter musicali italiani ha convocato per il prossimo 6 dicembre un'assemblea straordinaria. L'ente diretto da Vicenzo Spera è stato ovviamente scosso dall'onda d'urto provocata dall'inchiesta delle Iene, che avrebbe provato i legami tra due società italiane di live promoting - Live Nation e Vivo Concerti - con una o più società di secondary ticketing: dopo l'autosospensione dell'agenzia guidata da Roberto De Luca, Claudio Trotta - per mezzo di una lettera aperta indirizzata all'associazione stessa - ha annunciato di avere abbandonato Assomusica perché in disaccordo con la linea (giudicata dal promoter milanese troppo tollerante) nei confronti del mercato secondario. Anche Ferdinando Salzano, presidente di F&P Group, aveva dichiarato di essere pronto a considerare l'abbandono dell'associazione in caso di mancato accoglimento delle richieste ufficialmente presentate lo scorso 10 novembre nel corso di una conferenza stampa a Milano.

 

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.