Fabio Rovazzi lascia SIAE per Soundreef

Fabio Rovazzi lascia SIAE per Soundreef

Fabio Rovazzi ha deciso di lasciare la Siae per affidare la gestione dei propri diritti d’autore a Soundreef, società autorizzata dallo scorso marzo dalle autorità  inglesi a operare sul mercato della raccolta dei diritti d’autore in ambito musicale.

L’interprete di “Andiamo a comandare” così annuncia il suo passaggio alla nuova società: "In Italia è una realtà appena nata, un po’ come me. Ho un repertorio tutto da costruire e questo mi ha spinto a scegliere Soundreef per la raccolta dei diritti d’autore in ambito musicale, non ho la necessità  di appartenere a sistemi che garantiscono principalmente i più forti."

 

Il fondatore di Soundreef Davide D’Atri ha commentato: “Siamo orgogliosi che arrivi nella nostra squadra un autore capace di hit come “Andiamo a comandare”. Fabio Rovazzi è stato il primo italiano a vincere il disco d’oro solo grazie agli streaming. Ha riscosso un enorme successo presso un pubblico trasversale, che va dai bambini agli adulti. Ancora una volta Soundreef si conferma partner affidabile e sono tanti gli artisti che ci stanno affidando la raccolta dei loro diritti d’autore per la semplicità  e la rapidità  dei nostri sistemi di rendicontazione e pagamento”.

Scheda artista Tour&Concerti Testi
9 set
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.