Comunicato Stampa: Tornano in Italia dopo 7 anni The Toy Dolls

Comunicato Stampa: Tornano in Italia dopo 7 anni The Toy Dolls
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

IL RITORNO IN ITALIA DOPO 7 ANNI DI
THE TOY DOLLS

VENERDI’ 5 NOVEMBRE 2004
TREVISO – NEW AGE CLUB
Via Tintoretto, 14 tel. 0422-84.10.52
Prezzo del biglietto: 15,00 euro + 15% diritti prevendita
CIRCOLO ARCI – ingresso riservato soci ARCI (possibilità di tesseramento in loco)
Apertura porte: ore 21.30
+ Special Guest CSHC

SABATO 6 NOVEMBRE 2004
MILANO – RAINBOW CLUB
Via Besenzanica, 3 tel. 02.4048399
Prezzo del biglietto: 16,00 euro + 15% diritti prevendita
Apertura porte: ore 19.30
+ Special Guest VIBORAS

Informazioni su come acquistare i biglietti:
- in tutti i Punti Vendita TicketOne (per conoscere il Punto Vendita TicketOne più vicino visita il sito www.ticketone.it
oppure chiama il Call Center TicketOne 899.500.022 (per informazioni e acquisto)
- telefonicamente con Pronto Pagine Gialle 89.24.24 (attivo 24 ore su 24)

I The Toy Dolls sono una delle glorie del punk-rock inglese. Attivi fin dal 1979, hanno sfornato album che sono rimasti nei cuori e nella storia del punk inglese.
Mai realmente scioltisi, Olga, Dave The Nutt e Tommy Goober (i tre ormai storici membri fondatori), nel 2003 hanno deciso di rientrare in studio e pubblicare un nuovo album per la Secret Records Limited; Our Last Album?.
La formula è sempre la stessa; punk con il sorriso sulle labbra. Ma c’è chi giura che ildisco appena pubblicato sia una delle cose più interessanti scritte dalla band.
Pete Zulu (voce), Olga (chitarra), Flip (basso) e Mr Scott (batteria) nell’Ottobre del 1979 formarono i Toy Dolls. Dopo pochi concerti, Pete Zulu lasciò la band per formarne successivamente un’altra, il suo posto lo prese Hud, che dopo un solo concerto anch’ esso lascio i Toy Dolls. Da quel punto la band decise di provare Olga nel ruolo di cantante/chitarrista.
La prova ebbe buon fine.
Dopo vari concerti la band riesce a fare successo, con molti concerti nel Nord-Est dell’Inghilterra. L’11 Aprile 1980 Mr Scott suonò il suo ultimo concerto con la band. Dopo poco tempo la band trovò come sostituto di Mr Scott: Dean James, ma lasciò la band dopo poco tempo, il 6 Settembre 1980. I Toy Dolls vennero a conoscenza di un bravo batterista Trevor Brewis, che aveva qualche anno in più di Flip e Olga, ma aveva il loro stesso entusiasmo, venne chiamato Trevor the frog, lasciò dopo poco tempo la band il motivo fu: “Odio essere chiamato ranocchio” (frog). Si succedettero moltissimi batteristi, ma nessuno riuscì a resistere più di tre mesi con quei pazzi di Flip e Olga.
Dopo un po’ di mesi a molti concerti, la band fu scritturata dalla E.M.I e pubblicò l’EP “The Toy Dolls EP” e il singolo “Every body Jitterbug”.
Il loro primo album: “Dig That Groove Baby” fu seguito da altri tre singoli, “Cheerio and Toodle Pip”, “Alfie From the Bronx” e “We’re Mad” che ebbero un discreto successo.
Secondo album nel 1984 “A Far Out Disc” e una nuova versione di “Nellie the Elephant”.
Quarto album: “Idle Gossip”, seguito da “Bare Faced Cheek”,“Ten years of Toy Dolls” e “Wakey Wakey with the Toy Dolls” con la Receiver Records.
Poi i Toy Dolls pubblicano il loro primo album dal vivo; “Twenty Two Tunes Live From Tokyo Nel 1992 la band registrò un altro album “Absurd Ditties” e nel 1993 quando uscì l’album la band iniziò il loro “Absurd World Tour”.
Nel Febbraio 1995 uscì il loro nuovo album “Orcastrated” seguito dall’ennesimo tour mondiale. Oggi la band ritorna in scena con un nuovo disco; The Last Album?

INFO
Indipendente Eventi e Produzioni
Tel. 0434 20 86 31
www.indipendente.com
info@indipendente.com
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.