Secondary ticketing, Roberto De Luca (Live Nation) sarà interrogato dalla Guardia di Finanza: a Milano si apre una seconda inchiesta

Secondary ticketing, Roberto De Luca (Live Nation) sarà interrogato dalla Guardia di Finanza: a Milano si apre una seconda inchiesta

Dopo quella avviata dal pm Adriano Scudieri, uomo del pool Reati Finanziari della Procura di Milano, in seguito ai dati acquisiti dopo l'esposto presentato la scorsa primavera da Claudio Trotta, a Milano è stata varata una seconda inchiesta per fare chiarezza sul secondary ticketing, argomento salito dopo anni all'onore delle cronache dopo il servizio di Matteo Viviani delle Iene, che ha svelato il rapporto occulto tra la filiale italiana di Live Nation e il sito operante sul mercato secondario Viagogo: a rivelarlo è l'edizion online della Stampa, che precisa come l'ad del distaccamento tricolore della multinazionale guidata da Micheal Rapino, Roberto De Luca, sarà sentito prossimamente dalle Fiamme Gialle in relazione a quanto dichiarato nel servizio mandato in onda da Italia 1 lo scorso martedì 8 novembre.

Parallelamente, la Guardia di Finanza ha acquisito i dati dei siti usati da Barley Arts per la distribuzione dei biglietti degli ultimi concerti di Bruce Springsteen in Italia, rintracciando le identità di quanti fornirono i dati bancari e anagrafici per gli acquisti: il titanico lavoro informatico accerterà eventuali anomalie nel flusso di acquisti ed eventuali trasferimento sistematici di tagliandi dal mercato primario a quello secondario.

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.