Donald Trump, la canzone dei Rolling Stones e il commento ironico di Mick Jagger su Facebook

Donald Trump, la canzone dei Rolling Stones e il commento ironico di Mick Jagger su Facebook

Al termine del suo primo discorso da neo-presidente degli Stati Uniti d'America, Donald Trump ha lasciato il palco sulle note di una canzone dei Rolling Stones, "You can't always get what you want": non è stata la prima volta, il magnate americano l'aveva fatta ascoltare già durante i comizi della sua campagna elettorale, venendo ammonito dalla stessa rock band guidata da Mick Jagger. E proprio Mick Jagger, a cui non è passata inosservata la scelta di Trump di chiudere il suo primo discorso con "You can't always get what you want", ha pubblicato sulla sua pagina Facebook ufficiale un breve post nel quale ha commentato, in maniera piuttosto ironica:

 

"Stavo giusto guardando la notizia... Forse mi chiederanno di cantare 'You can't always get what you want' al discorso inaugurale!".



 

Scheda artista Tour&Concerti Testi
BLUES
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.